Home page

NEWS su questo sito

  • Autorizzato il Comune di Pereto Con determinazione dirigenziale n° DH7/243 /usi civici del 23-3-2010 la Regione Abruzzo ha autorizzato la concessione dei terreni civici del Comune di Pereto al Consorzio Forestale Marsica Occidentale.Nella pagina Pereto di Marsica Occidentale pubblichiamo la Determina.
    Inviato in data 06 apr 2010, 04:19 da Presidenza ForestAbruzzo
  • Autorizzato il Comune di PETTORANO Nella pagina Pettorano di Alto Gizio pubblichiamo la Determinazione dirigenziale DH7/196/usi civici del 18 marzo 2010 con cui la Regione Abruzzo ha autorizzato la concessione dei terreni civici al Consorzio Forestale Alto Gizio
    Inviato in data 06 apr 2010, 04:08 da Presidenza ForestAbruzzo
  • Bozza Lettera invio Regione LA BOZZA DI LETTERA PER L'INVIO DELLA DELIBERA COMUNALE ALLA REGIONE ABRUZZO E' DISPONIBILE IN FORMATO WORD NELLA PAGINA "MODULI"
    Inviato in data 11 mar 2010, 07:28 da Presidenza ForestAbruzzo
Post visualizzati 1 - 3 di 3. Visualizza altro »


La situazione dei vari comuni all'interno dei Consorzi è disponibile QUI>>>




I Comuni, aderendo ai Consorzi Forestali,  stabilivano di affidare agli stessi, nell’ambito delle attività di gestione, tutti i terreni di proprietà comunale aventi vocazione agro-silvo-pastorale.
I consorzi hanno quindi proceduto alla istituzione del fascicolo aziendale presso un CAA Centro di Assistenza Agricola autorizzato, essendo questa condizione necessaria ed indispensabile per l’accesso a qualsiasi contributo pubblico nel settore agro-forestale regionale, nazionale o comunitario.
Al fine della istituzione del fascicolo aziendale consortile e del riconoscimento regionale di cui sotto, è però necessaria l’individuazione esatta delle particelle a gestione consortile.
I tecnici consortili hanno quindi elaborato un elenco particellare in cui sono indicati i terreni a gestione consortile, ma anche, per completezza di dati, anche i terreni non inseriti in tale gestione perché esigui e distaccati dal corpo di conduzione o perché, da una verifica sul portale SIAN, risultano già condotti da altri nella totalità o in massima parte.

Inoltre la Regione ha recentemente richiesto, con nota n° 84323 del 28 luglio 2009, l’applicazione  dell’art. 16 della L.R. n° 25 del 1988 (Norme in materia di usi civici e gestione delle terre civiche - Esercizio delle funzioni amministrative) che prevede che la Regione debba procedere al riconoscimento della gestione consortile dei terreni ad uso civico. Per procedere a tale riconoscimento la Regione richiede che sia presente un atto regolante i rapporti di gestione fra comune e consorzio.

In tal senso quindi le assemblee dei consorzi devono approvare i REGOLAMENTI CONSORTILI regolante i rapporti fra soci e consorzio che assume quindi anche la funzione di Contratto di Gestione.

E’ infine necessario che il comune ratifichi l’elenco particellare ed esprima assenso al Regolamento Consortile con un atto di Giunta. sono stati quindi elaborati una bozza di delibera, con relativi allegati elenco particellare e Regolamento consortile.